Eva Panissa

Sezione: Poesie

Sono nata a Roma il13-9-1972. Non ho mai pubblicato nulla benché in tanti mi hanno incoraggiato a fare iol passo. Ho scoperto il vostro concorso su internet e ho voluto partecipare. Non ho avuto vita facile nel portare avanti questa mia passione per una serie di infinite ragioni ma ora, in questo periodo, sento una voglia di rinascita, un desiderio di comunicare come mai prima. Scrivere non solo per far leggere ma per far capire. Altre note biografiche non ne ho. Si comincia con poco, la strada lunga si fa a piccoli passi.

Spalla
sul muro di calce bianca
e poi gomiti e ginocchia,
mi rotolerò
e tu butterai colore addosso a me
e al bianco,
cosicché saremo un solo corpo.
Toglimi le ombre
ma immergimi nel nero.
…Ma fai luce su di me
che io possa restare io”.

troverò il luogo,
ventre
caverna
occhio,
da dove zampilla
la prima goccia d’idea
dove amalgami terra
carta
parole sovrapposte
immensità e miseria.
Troverò quel luogo
ma non entrerò,
resterò seduta fuori
fissandone l’apertura.
Aspettando.”

Articoli consigliati:

  1. Eva Panissa
Twitter Digg Delicious Stumbleupon Technorati Facebook Email

Relazioni tra articoli interni ed esterni:

  1. Comitato Internazionale 8 Marzo » Elenco vincitrici e partecipanti - 11. set, 2010

    [...] EVA PANISSA [...]

Area commenti

Devi essere registrato per inserire commenti.